• Dott.sse Silvia Finardi e Barbara Tonini

Perché i pesi degli alimenti vengono indicati a crudo?

Aggiornamento: 12 lug

La dieta viene fornita con il peso degli alimenti a crudo perché non è possibile stabilire a priori il peso che un determinato alimento avrà al termine della cottura. Infatti il peso finale dipende dal tipo di alimento e dal tipo e tempo di cottura.


La dieta viene creata e bilanciata sulla base delle caratteristiche iniziali degli alimenti e quindi è fondamentale rispettare il peso a crudo degli alimenti quando si prepara il pasto.




La dieta viene fornita con il peso degli alimenti a crudo perché non è possibile stabilire a priori il peso che un determinato alimento avrà al termine della cottura.

Questo perché durante la cottura si modifica la quantità di acqua 💧 e questo dipende:

🌀 dall’alimento

🌀 dalla cottura (modalità e tempo)


Facciamo qualche esempio:

🍚 : con la cottura il suo peso può raddoppiare o triplicare (dipende dalla tipologia di riso e da quanto viene cotto)

🥩: con la cottura perde circa un 30 % del peso (dal 20 al 40% e dipende dal tipologia, dalla cottura: bollita/padella/vapore e dal tempo)


Per gli irriducibili del peso a cotto o per i proprietari che preparano una casalinga per due o più cani ci sono però delle fantastiche TABELLE di CONVERSIONE CRUDO-COTTO!

Certo vanno prese con le “pinze” perché è insita una variabilità individuale😉


 

TABELLE di CONVERSIONE CIBI DA CRUDO A COTTO


Sistema di cottura con bollitura


Sistema di cottura con arrostitura






Per convertire il peso di un alimento moltiplicare i grammi dello stesso pesato da crudo per il fattore di conversione.
Ad esempio 100 grammi di pasta da crudo = 100x2,5 = 250 grammi da cotto.


184 visualizzazioni
Post in evidenza
Post recenti